Un metodo innovativo per detossificare la farina

La scoperta è tutta italiana, merito dei ricercatori dell’Isa (Istituto di Scienze dell’Alimentazione) – CNR di Avellino (Isa-CNR) e apre nuove speranze per il futuro e la qualità di vita delle persone celiache.

I ricercatori sono riusciti ad elaborare una tecnica scientifica all’avanguardia che permette di “detossificare” la farina; in questo modo si nascondono all’organismo le tossine del glutine, evitando così lo scatenamento della reazione infiammatoria. “Un’alterata risposta infiammatoria verso il glutine è alla base della patologia celiaca.

La strategia innovativa sviluppata al CNR consiste in un trattamento enzimatico “food grade” che può essere eseguito direttamente sulle farine o le semole di grano in grado di mascherare le sequenze tossiche del glutine”, ha spiegato Mauro Rossi, ricercatore senior dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr. Lo studio è ambizioso e assicura di mantenere inalterate le proprietà organolettiche degli alimenti trattati, semplicemente: “… con questo metodo, il glutine non viene più riconosciuto dai linfociti, le cellule immunitarie responsabili dell’infiammazione. Dal punto di vista tecnologico e organolettico non vi sono differenze sostanziali con le normali farine” ha continuato il dr. Rossi. Grazie alla collaborazione con un’Azienda interessata allo sviluppo commerciale del metodo, il CNR sta ora avviando un studio clinico, in collaborazione con il Policlinico Umberto I di Roma, per la valutazione e validazione definitiva della metodica.

I risultati di tale studio sono previsti entro l’estate e il CNR si augura che la “farina detossicata” possa essere lanciata sul mercato già entro la fine di quest’anno, a disposizione di tutte le persone celiache che in Italia sono stimate intorno alle 150mila (fonte Associazione Italiana Celiachia, 2013) su un totale di circa 600mila persone potenzialmente intolleranti al glutine (1% della popolazione).

© 2018 - 2011  Allergopharma | Privacy | Cookie Policy | Intranet

Log in with your credentials

Forgot your details?