Gli alcoli della lanolina sono prodotti naturali ottenuti dal vello delle pecore e sono comunemente impiegati nei prodotti di cosmesi, da toilette e nei medicinali.

Dove si trovano gli alcoli della lanolina?

In ambito lavorativo gli alcoli della lanolina possono trovarsi:

  • nella produzione e uso di prodotti per la cura della persona, quali lozioni per le mani e cosmetici
  • nella produzione e uso di prodotti per la cura di animali domestici o di prodotti veterinari
  • nei liquidi utilizzati nell’ industria della lavorazione del metallo, inclusi lubrificanti, fluidi da taglio e inibitori di corrosione
  • nei prodotti per lucidatura e nelle cere
  • negli inchiostri da stampa
  • negli agenti impregnanti nell’industria tessile, nei prodotti in cuoio e nelle pellicce
  • negli isolanti per cavi.

 

In ambito domestico, gli alcoli della lanolina si trovano nei seguenti prodotti:

  • cosmetici, ad esempio fondotinta, ciprie, blush, mascara, eye shadow, eyeliner e matite per gli occhi
  • prodotti per la cura della pelle, quali balsami, creme, unguenti, lozioni e prodotti idratanti
  • articoli per l’igiene personale, quali saponi, detergenti e shampoo
  •   rossetti e balsami per le labbra
  • maschere per il viso
  • filtri solari
  • medicinali su prescrizione o prodotti da banco per il trattamento dell’ eruzione cutanea o della dermatite
  • shampoo per gli animali domestici, balsami e prodotti per la pulizia
  • prodotti per depilazione e rasatura
  • prodotti per la rimozione dello smalto per unghie
  • oli per neonati
  • lozioni per pannolini
  • spray per capelli
  • preparazioni per il trattamento delle emorroidi
  • prodotti per lucidatura e cere per la casa
  • lucidi per scarpe

 

Come evitare gli alcoli della lanolina?

  • Non usi prodotti contenenti alcoli della lanolina sulla pelle, sui capelli o sul corpo. Usi solo prodotti le cui etichette, elenchi dei componenti o schede tecniche non riportino il contenuto di alcoli della lana, lanolina o sostanze chimiche correlate. Qualora non fossero disponibili informazioni, consulti il Suo farmacista o il medico.
  • Comunichi al Suo medico, dentista, veterinario, estetista e parrucchiere di essere allergico agli alcoli della lanolina. Chieda che vengano utilizzate preparazioni che non contengano alcoli della lanolina o sostanze correlate.
  • Se deve usare o entrare in contatto con gli alcoli della lanolina per la cura dei bambini o degli animali domestici, indossi guanti e abiti protettivi. I guanti da lavoro realizzati in gomma naturale o sintetica o in vinile sono idonei per maneggiarli.
  • Se ritiene di venire in contatto con gli alcoli della lanolina sul posto di lavoro, chieda al datore di lavoro la scheda tecnica del prodotto o le informazioni del produttore. Proponga al datore di lavoro la possibilità di usare un prodotto diverso o di indossare guanti e abiti protettivi.

 

Che cosa cercare ed evitare?

Evitare i prodotti i cui elenchi dei componenti, schede tecniche o fogli illustrativi riportino le seguenti denominazioni:

  • alcoli della lana (lanolina) o lanolina anidra
  • grasso di lana
  • cera di lana
  • acidi grassi del grasso di lana
  • acidi grassi e oli gliceridi
  • grassi
  • lanolina
  • degras.

 

References

– Fransen M, Overgaard LEK et al – Contact allergy to lanolin: temporal changes in prevalence and association with atopic dermatitis. Contact Dermatitis 2018 Jan;78(1):70-75

– Miest RY, Yiannias JA et al – Diagnosis and prevalence of lanolin allergy. Dermatitis 2013 May-Jun;24(3):119-23

Balato A1, Balato N et al – Contact sensitization in the elderly. Clin Dermatol 2011 Jan-Feb;29(1):24-30

Oppel T, Schnuch A – The most frequent allergens in allergic contact dermatitis. Dtsch Med Wochenschr 2006 Jul 14;131(28-29):1584-9

© 2018 - 2011  Allergopharma | Privacy | Cookie Policy | Intranet

Log in with your credentials

Forgot your details?