Il Disperso blu 106 è un colorante per tessuti blu scuro contenuto nei tessuti colorati in blu scuro, marrone, nero, porpora e alcune tonalità di verde. Si trova spesso nei tessuti contenenti 100% di acetato e 100% di poliestere.
Alcuni pazienti allergici al colorante Disperso blu 106 sviluppano reazioni anche a parafenilendiamina.

Dove si trova il colorante Disperso blu 106?

In ambito lavorativo, il disperso blu 106 si può trovare nei seguenti prodotti o nei prodotti correlati:

  • tessuti e capi d’abbigliamento
  • prodotti tessili
  • uniformi.

 

In ambito domestico , si può trovare il disperso blu 106 nei seguenti prodotti:

  • tessuti/fodere in acetato e poliestere
  • tessuti tinti, quali lenzuola, capi d’abbigliamento, calze di nylon, costumi da bagno, collant, velour
  • pannolini per bambini

 

Come evitare il Disperso blu 106?

  • In caso di sospetta esposizione a al Disperso blu 106 sul posto di lavoro, è consigliabile chiedere al proprio datore di lavoro la scheda tecnica del/i prodotto/i. Se si deve lavorare con prodotti che contengono i coloranti dispersi, è bene indossare guanti protettivi. I migliori per questo scopo sono i guanti da lavoro o i guanti monouso realizzati in gomma naturale o gomma sintetica o in vinile.
  • Verifichi il contenuto del colorante Disperso blu 106 in tutti i prodotti antibatterici per uso cutaneo.
  • Comunichi al Suo medico e al Suo parrucchiere di essere allergico/a al Disperso blu 106 e chieda di usare prodotti che non contengono questo allergene.
  • Eviti tessuti in poliestere e/o acetato e il nylon che potrebbero essere colorati con Disperso blu 106.
  • I coloranti sono solubili in acqua: lavi sempre i capi nuovi prima di indossarli per la prima volta; servirà a rimuovere l’eccesso di colorante. Evitare i coloranti per tessuti non è sempre facile, per esempio negli Stati Uniti non esistono etichette che indichino la presenza di coloranti nei tessuti. Inoltre, la correlazione tra un patch-test positivo ai coloranti dispersi e la presenza di questi coloranti negli abiti che causano probabilmente problemi cutanei è minima.

 

Altri consigli utili

  • Eviti abiti in poliestere 100%  e miscele di acetato tinti di blu o colori scuri, come nero, marrone, verde, viola e porpora.
  • Se possibile, indossi abiti ampi.
  • Eviti calze in nylon, soprattutto di colori scuri.
  • I blue jeans della marca Levi’s& 501 sono raramente causa di dermatite da contatto nei soggetti sensibili ai coloranti.
  • Indossi tessuti non colorati naturali, come la seta, il cotone, il lino e la lana. Gli abiti sintetici dovrebbero essere bianchi (non biancastri).

 

NOTA BENE

Un altro colorante disperso, il Disperso blu 124, è strutturalmente simile al Disperso blu 106 e dovrebbe essere parimenti evitato.

Quando acquista prodotti che possono venire a contatto con la pelle, controlli sempre l’elenco dei componenti per verificare il contenuto delle sostanze sopra indicate. In caso di dubbio, contatti il Suo farmacista o il Suo medico.

© 2018 - 2011  Allergopharma | Privacy | Cookie Policy | Intranet

Log in with your credentials

Forgot your details?