Stampa / Inoltra

UNA RISPOSTA PER OGNI DOMANDA

Oculorinite invernale: quando pensare a un'allergia
dr. Andrea Di Rienzo Businco - Oculorinite invernale: quando pensare a un’allergia


Intervista al Dr. Andrea Di Rienzo Businco
Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica, Roma

Le malattie allergiche rappresentano un patologia in grande aumento. Alcuni Autori le definiscono oggi una “ epidemia”: possiamo dire che, con piccole variazioni statistiche, 1 persona su 3 è affetta da allergia. Nel prossimo decennio si prevede che 1 persona su 2 ne soffrirà.

 

  1. Che cosa si intende per oculorinite invernale?

  2. Quando si può pensare a un'allergia?

  3. E' un disturbo solo stagionale?

  4. La predisposizione familiare è importante?

  5. L'inquinamento c'entra qualcosa?

  6. Colpisce indifferentemente bambini e adulti di entrambi i sessi?

  7. Come si manifesta?

  8. A quali segni e sintomi è bene fare attenzione?

  9. Chi colpisce in prevalenza?

  10. E' vero che anche un'“ insufficiente stimolazione anticorpale” soprattutto da piccoli può avere un ruolo nell'insorgenza dell'oculorinite allergica invernale?

  11. A chi bisogna rivolgersi per una diagnosi corretta?

  12. Quando sono necessari degli esami di laboratorio?

  13. Come si cura?

  14. L'immunoterapia specifica è utile ed efficace?

  15. Esistono delle norme e dei consigli per la prevenzione dell'oculorinite invernale?




Schede correlate

 

Pagina aggiornata il: 27 Novembre 2014