Stampa / Inoltra

IL VOSTRO PARTNER È ALLERGICO?

Scegliete il regalo giusto con i consigli degli esperti


Per San Valentino, scegliete il regalo giusto, a maggior ragione se il vostro partner è allergico. “Rimanete dolcemente senza fiato per San Valentino ma non per l'allergia. Evitate gli allergeni per il 14 Febbraio”. Recita così la nuova campagna dell' American College of Allergy, Asthma & immunology (ACAAI) americana per sensibilizzare gli innamorati che soffrono di asma o allergie a scegliere il regalo giusto, per non scatenare una crisi e rovinare la ricorrenza.

«Fiori e cioccolatini sono romantici, ma non se scatenano reazioni allergiche» afferma James Sublett, presidente dell'ACAAI «È importante tenere presenti le eventuali allergie del partner quando si acquista un regalo o si programma una romantica serata tête-à-tête». Proprio per evitare questo gli esperti statunitensi, a pochi giorni dalla festa di San Valentino, hanno raccolto qualche utile consiglio per godere in pieno della ricorrenza, lontano dalle allergie. Ecco alcune delle indicazioni principali.


A CENA TU, LUI E L'ALLERGENE. MEGLIO DI NO
Molti sanno che le arachidi possono causare reazioni allergiche anche molto gravi, ma non tutti sanno che anche latte, uova, pesci, frutti di mare, frumento e soia possono scatenare reazioni allergiche alimentari . Se per San Valentino avete intenzione di cucinare una bella cenetta per il vostro partner accertatevi che tutti gli ingredienti siano innocui per voi e per lui. E la stessa attenzione serve al ristorante, soprattutto se vi piace provare insieme posticini nuovi: meglio verificare in anticipo che sia possibile ordinare piatti "sicuri" dal punto di vista delle reazioni allergiche. Tra l'altro dal 13 dicembre, tutti i ristoratori sarebbero obbligati a dichiarare i possibili ingredienti “a rischio” di intolleranza ed allergie, anche se ancora non tutti lo fanno.


DIGLIELO CON UN FIORE MA SCEGLILO CON CURA
Che cosa c'è di più romantico di un mazzo di fiori? In teoria, l'idea è buona, e tra le più gradite dalle donne ma meglio pensare ad altro se la vostra lady soffre di allergie ai pollini. Se proprio non volete rinunciare ai fiori, e/o avete qualche dubbio su eventuali allergie della partner, meglio scegliere fiori che abbiano poco polline, per esempio le classiche rose rosse. Se vi sembrano troppo passionali potete optare per una rosa di un altro colore o per altre piante allergy-friendly come tulipani, gigli, ortensie, clematis, begonie, piante grasse, crocus, narcisi, pervinche, blue columbine.


PROFUMI, MA LI USA?
Molte persone sono allergiche alle sostanze volatili (VOCs) di profumi e acque di colonia che possono causare mal di testa, starnuti, lacrimazione e naso che cola. «Se il vostro partner non li usa mai, la ragione potrebbe essere questa ed è meglio, quindi, evitare questo regalo.» dicono gli esperti.


UN GIOIELLO TRA I GIOIELLI … MA SENZA NICHEL
Se state pensando a un gioiello fate attenzione al nichel. «L' allergia al nichel è frequente e questo metallo è presente in molti gioielli, anche quelli rivestiti in platino o quelli d'oro a 14 e 18 carati» sostengono gli esperti Acaai. Il nichel si trova anche spesso in cerniere e bottoni.


BACIO. UN APOSTROFO ROSA TRA LE PAROLE T'AMO
Che ci crediate o meno, gli esperti sostengono che esiste una sorta di “ allergia al bacio” che si manifesta soprattutto nelle persone allergiche a particolari alimenti o farmaci se vengono a contatto con piccole tracce sulle labbra del partner. I sintomi includono gonfiore delle labbra o della gola, eruzioni cutanee, orticaria, prurito e respiro affannoso. Che cosa fare allora? Di certo non rinunciare a baciare! Basterà che il partner non allergico abbia particolare cura nel lavarsi i denti, evitando anche i cibi che potrebbero scatenare allergie nelle 16-24 ore precedenti all'incontro romantico.

 

 

 

Fonti
- American College of Allergy, Asthma & immunology. L eave Your Sweetie Breathless on Valentine's Day – but Not From an Allergic Response. Avoid allergens as you plan for February 14th
- Best and worst plants for people with allergies »


 

Pagina aggiornata il: 21 Aprile 2015